scansione-diapositive-negativi-fotografie-rullino Scansione Diapositive - Negativi - Fotografie
Il servizio per appassionati che fa rivivere i ricordi più belli della tua vita

 

Confronto tra foto digitale e diapositiva scansita
Megapixel vs. Risoluzione di scansione

 

Per capire questo confronto è importante aver chiari i seguenti concetti:

 

  • dpi, risoluzione di una diapositiva scansita (dpi = dots per inch, punti per pollice)
       
  • Megapixel (numero di pixel delle immagini catturate dalle fotocamere digitali)
       
  • pixel = dots = “punti” da cui è costituita un’immagine digitale (scansita o fotografata)  

In questa pagina viene descritta la relazione che c’è tra risoluzione di scansione e Megapixel di un’immagine.

 

Procediamo. 

 

 

Foto digitale

Una fotocamera digitale da 7.1 Megapixel cattura ad esempio immagini di:

 
3072 x 2304 pixel = 7.077.888 pixel, ovvero circa 7.1 Megapixel
 

  
L’immagine di 7.1 Megapixel è un file di circa 2.5÷3.0 MByte

 

 

 

Diapositiva scansita a 1200 dpi (o negativo o fotografia)

Una diapositiva intelaiata ha le seguenti dimensioni (intendiamo le dimensioni del fotogramma): è larga 36 mm ed è alta 24 mm. 

 
Se facciamo la scansione a 1200 dpi, vuol dire che lo scanner cattura la diapositiva mettendo 1200 pixel per ogni inch (pollice), ovvero ogni 2,54 cm.

Quindi:

 
36 mm
= 3.6 cm = 1,42 inch®1200 x 1,42 = 1704 pixel

24 mm= 2.4 cm = 0,94 inch®1200 x 0,94 = 1128 pixel

  
quindi una diapositiva scansita a 1200 dpi diventa un’immagine di

 
1704 x 1128 pixel = 1.922.112 pixel, circa 2 Megapixel

  
In termini di occupazione su spazio disco, è un file “pesante” mediamente 2.5÷3.0 MByte.

 
 

Il fatto che la dimensione in MB di una diapositiva scansita a 1200 dpi sia circa uguale a quella di un’immagine catturata da fotocamera a 7 Megapixel non deve trarre in inganno.

  

Nel peso dell’immagine scansita, infatti, vanno conteggiate una serie di informazioni dovute alle elaborazioni software effettuate in fase di scansione: ad esempio per pulire l’immagine da polvere e graffi, per rendere al meglio le ombreggiature, ecc.

 

  
Inoltre, a parità di risoluzione, si possono avere immagini di dimensioni diverse (in MB) anche a seconda dello scanner utilizzato.

  
Esempio: lo stesso fotogramma, scansito a 1200 dpi su uno scanner, dà una immagine di
2 MB; su un altro scanner, l’immagine è di 2.5 MB.

 
  

 

Diapositiva scansita a 2400 dpi (o fotogramma negativo o foto)

Se facciamo la scansione a 2400 dpi, vuol dire che lo scanner cattura la diapositiva mettendo 2400 pixel per ogni inch (pollice), ovvero ogni 2,54 cm.

Quindi:

  
36 mm
= 3.6 cm = 1,42 inch®2400 x 1,42 = 3408 pixel

24 mm= 2.4 cm = 0,94 inch®2400 x 0,94 = 2256 pixel

   

quindi una diapositiva scansita a 2400 dpi diventa un’immagine di

 

3408 x 2256 pixel = 7.688.448 pixel, circa 7.7 Megapixel

 
In termini di occupazione su spazio disco, è un file di 8÷9 MByte.

 

 
 

Diapositiva scansita a 4000 dpi

Se facciamo la scansione a 4000 dpi, vuol dire che lo scanner cattura la diapositiva mettendo 4000 pixel in ogni inch (pollice), ovvero ogni 2,54 cm.

Quindi:

  
36 mm
= 3.6 cm = 1,42 inch®4000 x 1,42 = 5680 pixel

24 mm= 2.4 cm = 0,94 inch®4000 x 0,94 = 3760 pixel

  
quindi una diapositiva scansita a 4000 dpi diventa un’immagine di

  
5680 x 3760 pixel = 21.356.800 pixel, oltre 21 Megapixel

  
In termini di occupazione su spazio disco, è un file di 23÷25 MByte.
  

 


 

Tabella di correlazione tra
Risoluzione – Dimensioni – Megapixel – MegaByte
di una diapositiva digitalizzata
  

correlazione risoluzione dpi - dimensioni - megapixel

  

 

Quindi, ricapitolando:

 

  • se devi usare le diapositive scansite solo per rivederle sul monitor del PC o in TV, è sufficiente una scansione a 1200 dpi
       
  • se vuoi creare un archivio di diapositive scansite le cui immagini abbiano lo stesso numero di pixel (larghezza x altezza) dei fotogrammi scattati da una fotocamera digitale da 7 Megapixel, la scansione giusta è quella a 2400 dpi